Iniziative

impastato_funerali_peppino_impastato_01

  • Il 9 settembre 2009 il nuovo sindaco leghista di Ponteranica (BG), Cristiano Simone Aldegani fece rimuovere la targa commemorativa dalla biblioteca comunale, dedicata un anno e mezzo prima a Peppino Impastato, scatenando molte polemiche. A seguito di questa decisione un gruppo di ragazze e ragazzi hanno inaugurato a Bergamo la Biblioteca popolare “Peppino Impastato”.
  • Il 31 gennaio 2010 a Manfredonia alla presenza delle autorità civili locali, del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e del cantautore Roberto Vecchioni è stato inaugurato il “Laboratorio Urbano Culturale” (LUC), centro di aggregazione giovanile, intitolato a Peppino Impastato grazie ad una petizione nata su Facebook.
  • Il 15 maggio 2010 la chiave della casa di Gaetano Badalamenti, sita in corso Umberto, è stata consegnata al sindaco di Cinisi. Al termine del corteo per ricordare il 32º anniversario della morte di Peppino Impastato, il sindaco ha consegnato ufficialmente la chiave dell’immobile all’Associazione Culturale Peppino Impastato di Cinisi.
  • Il 7 dicembre 2012 la casa di Peppino Impastato viene riconosciuta bene culturale come “testimonianza della storia collettiva e per la sua valenza simbolica di esempio di civilta’ e di lotta alla mafia”.
  • Ad Aprile 2012 il circolo SEL di Ceglie Messapica intitola la propria sede a Peppino Impastato
  • Dal maggio 2002 si svolge a Cinisi il Forum Sociale Antimafia Felicia e Peppino Impastato; il Forum è diventato negli anni un luogo di incontro e di confronto legato alle tematiche dell’antimafia sociale, dell’antifascismo, dei movimenti di lotta territoriali ed internazionali. Il forum del 2002 ha visto l’incontro storico tra la mamma di Carlo Giuliani, Heidi e Felicia Impastato madre di Peppino, definita dall’A.N.P.I., partigiana antimafia. A dare vita al Forum Sociale furono la Famiglia Impastato, l’Associazione Peppino Impastato, il Centro di Documentazione Antimafia Giuseppe Impastato e l’Ass. RADIO AUT.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s